Fuoco

SOPHIA

Nidi d'infanzia

Istituzione per i servizi scolastici ed educativi del Comune di San Lazzaro di Savena - Bologna


Il progetto

Referente

Susanna Ferri

Nido d'infanzia "Ponticella"


Fascia d'età dei bambini a cui è rivolto

0 - 3 anni


Ambito artistico

Teatro

Progetto realizzato nel corso dell'attività didattica

Insegnanti/educatori autori

Susanna Ferri (coordinamento gruppo di lavoro)

Iole Franceschini, Sonia Celluprica, Brunella Maugeri,

Valentina Marcenaro, Maria Teresa Calori, Maria Pia Mozzanti, Francesca Magnini, Mariapia Invernici, Daniela Ranuzzi, Cristina Conti, Monica De Luca, Simona Bertarini


Esperti coinvolti

Roberto Frabetti de La Baracca - Teatro Testoni Ragazzi


Modalità di coinvolgimento degli esperti

Roberto Frabetti è stato conduttore del corso di formazione rivolto alle educatrici di nido d'infanzia nel periodo agosto-settembre 2006. Il corso si proponeva di creare un "ambiente di laboratorio", dove le educatrici potessero iniziare o continuare il loro percorso di esplorazione sul linguaggio teatrale, con l'obiettivo di mettere in campo progetti di laboratorio teatrale per i bambini e/o di utilizzare l'esperienza acquisita in tutti quei momenti dove la relazione si incentra sull'espressione: narrazioni, letture, giochi corporei.

Nel corso si prevedeva l'utilizzo di:

  • momenti di training teatrale, ovvero giochi per aiutare le educatrici a conoscere meglio le potenzialità espressive del proprio corpo;
  • esercizi sull'ascolto e l'attenzione verso se stessi e verso gli altri;
  • giochi di fiducia e di interazione nello spazio e nel tempo.

Questi momenti, più tecnici, si alternavano con altri in cui si dava maggior spazio all'espressività attraverso l'uso delle "improvvisazioni teatrali", racconti immediati con il corpo e lo sguardo, appunti teatrali attraverso cui far nascere un alfabeto personale.

Uno degli obiettivi riguardava la creazione comune di un progetto di laboratorio per i bambini, da utilizzare come studio oppure da riportare realmente in situazione all'interno del nido, dando vita al primo passo di un percorso di ricerca sugli alfabeti teatrali per i bambini di età da nido.


Obiettivi educativi

Creare un progetto di laboratorio teatrale che potesse essere rappresentato in tutti i nidi comunali, dove le educatrici avessero una totale autonomia nell'elaborazione e nella messa in scena dello spettacolo.

Organizzare e presentare ai bambini uno spettacolo che li coinvolgesse direttamente durante tutto il percorso (dalla costruzione delle scenografie alla fruizione del laboratorio teatrale).


Linee artistiche

L'idea è nata durante il corso di formazione condotto da Frabetti del teatro "La Baracca", rivolto alle educatrici dei nidi d'infanzia comunali nel mese di agosto - settembre 2006. Insieme si è elaborata una traccia per uno spettacolo che, ripreso in corso d'anno, potesse essere presentato a tutti i bambini. Alcune educatrici più interessate al progetto hanno formato la compagnia teatrale le "In-Stabili Vaganti" che, in autonomia, ha pensato, rappresentato e documentato il percorso artistico.


Articolazione del progetto realizzato

Durante il corso di formazione si è impostato il lavoro (dalla scelta dell'argomento da portare in scena allo sviluppo dello stesso). Insieme si è deciso di lavorare sui 4 elementi naturali (Fuoco, Aria, Acqua, Terra). Dopo diverse valutazioni si è scelto il FUOCO e, attraverso il supporto di R. Frabetti, si è impostato lo spettacolo.

In questa settimana si sono decisi i quadri di rappresentazione, i personaggi, le musiche. Le prove hanno interessato tutte le educatrici partecipanti al corso di formazione. Da questo momento solo alcune hanno continuato il percorso. Dopo la revisione del materiale video, si è trascritta la sceneggiatura e ci si è incontrate per decidere il percorso da intraprendere (attori, scenografie, tecnici audio e video). Nasce, così, la compagnia teatrale "Le "In" Stabili Vaganti". Dopo diverse prove (anche di spazi e costumi), si è redatto il calendario delle rappresentazioni. Nel tempo intercorso tra prove e messa in scena si sono costruiti i fondali (divenuti attività per i bambini attraverso pitture con spugne, pennelli e/o body painting) e la locandina dello spettacolo (posta in ogni struttura accogliente). I due gruppi di attrici (3 personaggi per ogni spettacolo) si sono divise sui diversi nidi per non far ricadere la propria assenza sul servizio e per essere di accompagnamento al gruppo dei bambini del proprio nido. Ogni rappresentazione si è svolta di pomeriggio. Alla fine di ogni spettacolo si è creato un momento di festa con palloncini e musica per sdrammatizzare eventuali situazioni di tensione vissute da alcuni bambini. In alcuni nidi nel momento dell'andata a casa si è consegnato un pezzo della scenografia come "memoria" del pomeriggio trascorso insieme. Si è andate in scena a fine Marzo 2007.



Classi, sezioni o gruppi coinvolti

N. 4 sezioni del Nido "Di Vittorio"(gruppi di bambini piccoli e grandi)

n. 2 spettacoli per 70 bambini.

N. 2 Sezioni del Nido "Ponticella" (gruppi di bambini piccoli e grandi)

n. 1 spettacolo per 30 bambini.

N. 2 Sezioni del Nido "Tana dei cuccioli" (solo per gruppo bambini grandi)

n. 1 spettacolo per 40 bambini.

La fascia d'età comprendeva bimbi dai 18 ai 36 mesi


Periodo e durata del progetto

Agosto 2006/Marzo2007.


Documentazione dell'esperienza e visibilità

È stata creata una documentazione scritta (sceneggiatura), video e fotografica di tutto il percorso intrapreso dalle educatrici, in cui vi è stato anche un coinvolgimento diretto dei bambini nella preparazione delle scenografie. Sono stati messi in scena quattro spettacoli rivolti ai bambini all'interno dei nidi coinvolti nel progetto.

Breve valutazione del progetto realizzato

Considerata l'iniziale perplessità, da parte di tutto il gruppo, di poter realizzare un progetto di questa importanza in totale autonomia, la valutazione è completamente positiva. Ogni educatrice ha lavorato attivamente all'idea e si è messa "in gioco" superando remore personali, legate soprattutto a timidezza.

Sebbene non ci fosse una buona conoscenza tra tutte le educatrici coinvolte, appartenenti a nidi differenti, si è creata un'ottima sintonia durante prove e spettacoli.

La documentazione video (che ha coinvolto un'educatrice in particolare) è stata eseguita con particolare cura attraverso tempi e risorse personali ed ha permesso di avere una visione globale del lavoro svolto. La "memoria" fotografica del progetto è stata utilizzata per rendere partecipi i genitori di tutti i bambini (tutto il materiale raccolto è stato esposto nei nidi attraverso la costruzione di cartelloni o inserito nel "libro-storia" di ogni bambino). Tutta la preparazione degli spettacoli (scelta degli spazi, allestimenti, costumi) è nata da valutazioni attente e sperimentate sul campo per cercare di ottenere il massimo dei risultati. Le osservazioni fatte sul gruppo dei bambini hanno dato un riscontro molto positivo relativamente all'esperienza; durante il percorso (dalla costruzione delle scenografie alla fruizione degli spettacoli), i bambini sono stati parte attiva nello sviluppo del progetto.

 

Attorno al progetto...

Il progetto realizzato è in continuità con altri progetti realizzati negli anni passati? Se sì quali?

In passato, negli anni 1998/1999 e 2000/2001, dalla partecipazione delle educatrici di nido d'infanzia a due corsi di formazione condotti da R.Frabetti, nacquero due spettacoli rivolti ai bambini.


Sono stati realizzati altri progetti tra arte ed educazione, anche non in continuità con quello presentato? Se sì, quali?

Nel 2003 è stato seguito un percorso di sensibilizzazione e di approfondimento ai linguaggi dell'arte contemporanea. Dal percorso è nata la progettazione e realizzazione la "Casa dei sensi", un'installazione sensoriale concepita per proporre ai bambini del nido diverse esperienze senso-percettive.


Si tratta dell'inizio di uno specifico percorso? Se sì, come dovrebbe evolversi?

L'esperienza è stata valutata positivamente dalle educatrici. L'idea è quella di continuare il percorso e, a partire dal tema "FUOCO", elaborare nuovi quadri di rappresentazione, personaggi, musiche, con il coinvolgimento attivo dei bambini per la costruzione delle scenografie.


Documentazione allegata

Immagini, video, calendario incontri e spettacoli + sceneggiatura


ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine
ingrandisci l'immagine ingrandisci l'immagine visualizza il filmato visualizza il filmato
visualizza il filmato